sabato 16 febbraio 2013

ImmaGina


Immagina il mare.







"L'onda che si schiuma intorno ai piedi, l'acqua che puoi tenere nel cavo della mano"*
Gli schizzi e i raggi che, dorati, si difendono dalla pallida sabbia.

Immagina il sale.
Granelli che si insinuano sulla pelle, intorno agli occhi, nelle mani e rendono saporite labbra e carezze.

Immagina il profumo.
Di pelli abbronzate, di lozioni al cocco e bibite gassate.
Di alghe, di sole e teli insabbiati.

Poi immagina un gruppo di amici,
stretti in un unico abbraccio, un unico sguardo osservante l'orizzonte, 
intenti a capire dove finisce il sole ed inizia il mare.






Quindi immagina un applauso. 
Un lungo scrosciare di mani,
lo sguardo tornare in sé, le birre alle bocche 
e l'abbraccio continuare...

"Poi di colpo l'ultimo raggio si spegne. Solo l'inarrestabile macchina del mare continua a svellere il silenzio con la ciclica esplosione delle onde notturne."*

E immagina quell'abbraccio 
che non avrà mai fine...





Per sempre con noi.

* Versi tratti da "Oceano Mare" di Alessandro Baricco.
Immagini: Formentera
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...